Rspondo a Dadobax: “Spesso il videogiocatore di vecchia data ha la puzza sotto il naso”


 

DadoBax io penso che dipende, molte volte un gioco non viene giocato nel modo giusto e lo si abbandona.

Ad esempio porto la mia esperienza di Destiny o di Dark Souls dove ho letteralmente visto delle persone che hanno giocato questi titoli con leggerezza dicendo che facevano letteralmente schifo.

Sappiamo tutti che Destiny è un MMOFPS Futuristico con una sua lore, molti lo hanno giocato come un COD (PVP e forse un po di storia) e alla fine lo hanno bollato come un gioco di merda, ma poi, riprendendolo successivamente e capendo le meccaniche del gioco, si sono ricreduti.

 

E successa la stessa cosa su Dark Souls!

Io penso che le cose, vanno contestualizzate, se la meccanica di un gioco è complicata e se non riesci a tenere il passo, sei benissimo di giocarlo come vuoi, ma non puoi criticarlo se non lo hai nemmeno finito.

Su Destiny ad esempio se finisci la storia, è come se giochi alla demo, quest’ultima ti da le basi per proseguire nel gioco.

Destiny si divide in PVP (dove il culmine sono le prove di Osiride) e PvE (dove per poter dire che hai finito il gioco devi completare l’ultimo Raid uscito, dico l’ultimo solo per capire la difficoltà di battere un boss di livello superiore o uguale a qualsiasi giocatore dell Team e poi vuoi mettere, la difficoltà di creare una squadra e di collaborare per abbatterlo?).



Detto questo sono d’accordo che un giocatore può iniziare qualsiasi gioco da qualsiasi capitolo ma io consiglio sempre di iniziare dal primo tranne, per quei giochi tipo GTA o Final Fantasy, dove ogni capitolo ha una storia a se stante!

 
 

Carmelo Virciglio

Salve a tutti ragazzi ? Sono Carmelo_89

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: